L’InBody 970 rivoluziona il mondo dell’impedenziometria! - La Palestra

Scarica gratis il numero 100

Informazione pubblicitaria

L’InBody 970 rivoluziona il mondo dell’impedenziometria!

InBody, con il 970, introduce una nuova tecnologia per gli analizzatori della composizione corporea

InBody ha da poco lanciato sul mercato il nuovo modello top di gamma 970 che alza l’asticella in fatto di precisione e qualità dei dati raccolti. Distribuito in esclusiva dall’azienda Caresmed S.r.l., è arrivato anche sul mercato italiano il nuovo nato in casa InBody. Grazie al nuovo standard di innovazione, il 970 è dotato di un sistema a multifrequenza e multi-segmentale che, associato alla capacità di gestire frequenze fino a 3MHz e al nuovo design ergonomico, rendono questa tecnologia all’avanguardia, il miglior impedenziometro attualmente presente sul mercato.

Quali sono i punti di forza di questo nuovo modello?

Il nuovissimo top di gamma della famiglia InBody ha fatto un salto tecnologico davvero importante utilizzando la tecnologia a multifrequenza.
Questa funzionalità permette all’InBody 970 di calcolare separatamente AEC (acqua corporea extracellulare) e AIC (acqua corporea intracellulare) restituendo un dato più completo anche dell’ATC (acqua corporea totale) e consentendo così una valutazione del bilancio idrico più completa.
Ma non solo, permette anche un miglior calcolo della reattanza, cioè la capacità del corpo di opporsi al passaggio della corrente elettrica in funzione della presenza di membrane cellulari. Dato importante per valutare lo stato di salute della massa cellulare corporea.

Applicando la tecnologia a multifrequenza, questa informazione viene indagata a livello dei cinque distretti corporei:

  • entrambe le braccia,
  • entrambe le gambe,
  • il tronco.

Prima dell’avvento di InBody 970, le alte frequenze potevano generare misurazioni irregolari, mentre la capacità di controllare i 3MHz apre alla possibilità di penetrare con più efficacia le membrane cellulari e quindi di calcolare con maggiore accuratezza l’acqua corporea totale, distinguendo tra acqua intracellulare ed extracellulare.
È questo che permette a InBody di effettuare un’analisi BIA precisa, su pazienti che hanno composizioni corporee molto diverse tra loro.
Coi suoi 3MHz, InBody 970 ha tracciato una linea di demarcazione nella bioimpedenziometria, definendo uno standard che sarà difficile da superare.

InBody 970 è davvero unico nel suo genere e supera tutte le precedenti BIA, avendo resa obsoleta la necessità di utilizzare stime o equazioni empiriche.
Le precedenti generazioni di impedenziometri avevano infatti due grossi limiti:

  • misuravano solo il corpo intero;
  • usavano la mono frequenza.

Soprattutto per queste due ragioni integravano ai dati rilevati anche quelli statistici correlati a età, sesso ed etnia. I dati processati, quindi, venivano riparametrati in correlazione allo stesso dato statistico per età, sesso ed etnia.
InBody 970, adoperando la misurazione segmentale e il sistema a otto frequenze, fornisce risultati che non sono influenzati da età, sesso o etnia, pertanto più precisi e veritieri.

Lo strumento ideale per palestre e centri fitness

Tante le palestre e i centri fitness che si sono dotati di un modello InBody per aumentare l’appeal della propria offerta commerciale.
Massa grassa e magra, muscolo scheletrico, metabolismo basale, sono alcuni dei dati che aiutano il personal trainer a valutare l’efficacia dell’esercizio fisico e a pianificare un programma di lavoro equilibrato. Solo uno strumento come l’InBody, l’unico sul mercato a utilizzare 8 frequenze fino a 3MHz, può garantire di monitorare i progressi di chi si allena nella tua palestra.

InBody e i benefici fiscali

Il 2022 farà registrare certamente un boom di vendite dei prodotti della linea InBody tra le palestre, anche grazie ai benefici fiscali previsti dal Piano Nazionale Transizione 4.0 e dal Bonus Sud. Le deduzioni previste per l’anno in corso, infatti, permetteranno alle imprese italiane che decideranno di investire in beni strumentali tecnologicamente avanzati, di recuperare fino all’85% del costo di acquisto della macchina.
Anche l’acquisto di un analizzatore di composizione corporea della linea InBody permette di accedere a questi benefici statali: la tecnologia InBody si avvale, infatti, di tutti i principali protocolli di digitalizzazione delle fasi del processo diagnostico, nonché della possibilità di interfacciarsi ad altri sistemi informatici per gestire le anagrafiche dei pazienti e l’archiviazione dei referti.
In particolare, grazie al software dedicato CaresGest il flusso di lavoro diventa molto semplice e pratico, integrando anche il calendario delle prenotazioni e favorendo la possibilità di una consultazione a distanza dei referti.
Infine nei sistemi InBody è integrato il collegamento da remoto dell’assistenza tecnica e della formazione applicativa.
La tua palestra, quindi, potrà dotarsi di uno strumento all’avanguardia beneficiando anche di interessanti vantaggi fiscali.

Importato e distribuito da
Caresmed S.r.l. 
Tel:+39.02.40741546
info@inbodyitalia.it
www.inbodyitalia.it

Iscriviti alla newsletter