WeFit cerca Trainer in tutta Italia!

Informazione pubblicitaria

Un nuovo progetto firmato WeFit sta partendo e per farlo ha bisogno di Trainer motivati e con voglia di mettersi in gioco.

La ricerca è aperta su tutto il territorio nazionale, focalizzata principalmente su alcune province (Bari, Bergamo, Bologna, Brescia, Milano, Napoli, Padova, Roma, Torino, Trento, Treviso, Udine, Varese, Verona, Vicenza)

La StartUp milanese, in questi primi mesi di attività, si è principalmente concentrata su Roma e Milano ricevendo una buona risposta da parte dei trainer e anche del pubblico sportivo.

“L’obiettivo è quello di permettere alle persone di allenarsi dove vogliono e quando vogliono” ci racconta Matteo Merighi, CEO dell’azienda “potendo selezionare il trainer sulla base delle competenze e del profilo professionale! L’utente infatti può scegliere il workout in base alla location, sia outdoor che indoor, e in base al trainer che più si allinea alle sue necessità. Il servizio di prenotazione è ovviamente attivo online h24 e 7 giorni su 7. Il trainer riceve una notifica ogni volta che un nuovo utente si iscrive (ed ha anche già pagato) la sua lezione. Un sistema veloce ed intuitivo che mette quindi in contatto domanda-offerta senza dispersione di tempo e soprattutto senza vincoli di abbonamento. Altro elemento innovativo da considerare è che il trainer si ritrova in mano un servizio CRM e di gestione dei clienti automatizzato e sempre attivo, una sorta di segreteria organizzativa a portata di click h24. Un vantaggio estremamente apprezzato dai professionisti che ottimizzano il tempo lavorativo!”

Ora l’azienda sta lanciando un piano di espansione che prevede già la collocazione in oltre 15 città di trainer di varie discipline: yoga, pilates, CrossFit, HIIT, functional, ….

I candidati dovranno cliccare qui http://bit.ly/lapalestranews

ed inviare il modulo, saranno poi contattati per un’intervista personalizzata.

WeFit, DO IT BETTER… DO IT TOGETHER

wefit.pro

Matteo Merighi Co-Founder and CEO
Facebook Comments
In this article