Formazione Continua: La Chiave del Successo nel Settore Fitness - La Palestra

Scarica gratis il numero 112

Gestione

Formazione Continua: La Chiave del Successo nel Settore Fitness

In un settore competitivo come il fitness, la formazione continua emerge come strumento cruciale per il successo dei professionisti.

Formazione Continua: La Chiave del Successo nel Settore Fitness

Nel mondo altamente competitivo del fitness, l’aggiornamento professionale è diventato una chiave fondamentale per il successo. I centri fitness, le palestre e i personal trainer che abbracciano costantemente la formazione continua, non solo si distinguono nel loro campo, ma attraggono e fidelizzano i clienti. Analizzeremo di seguito l’importanza della formazione e dell’aggiornamento professionale come strumento di marketing e fidelizzazione per coloro che operano nel settore del fitness.

L’evoluzione del fitness

Il fitness è un campo in continua evoluzione, con nuove ricerche, richieste e tendenze che emergono costantemente. Per rimanere rilevanti e competitivi, i professionisti del settore devono stare al passo con questi sviluppi. La formazione continua non solo aiuta a mantenere le competenze tecniche all’avanguardia, ma dimostra anche impegno e dedizione verso il benessere dei clienti.

Mentre chi non ha alternative da offrire pensa di investire puntando su attrezzature dai brand blasonati, spesso semplici e più ingombranti rivisitazioni di attrezzi vecchi di mezzo secolo, o perfino con funzionalità e caratteristiche totalmente prive di una base scientifica, chi vuole veramente distinguersi punta sulla formazione. Un elemento apparentemente intangibile, che nessun nuovo design può mettere in discussione.

Attrarre e fidelizzare i clienti

Un professionista del fitness ben formato è in grado di offrire servizi di alta qualità e risultati tangibili ai propri clienti. È capace di rispondere ai dubbi e alle esigenze a 360 gradi, sa farsi riconoscere e apprezzare rispetto ai colleghi. Questo non solo porta a recensioni positive e al passaparola, ma come conseguenza attrae nuovi clienti desiderosi di sperimentare un allenamento efficace. La formazione e l’aggiornamento costanti sono un biglietto da visita che può differenziare un professionista rispetto agli altri, fornisce valore aggiunto all’intera struttura, e dovrebbe essere il primo elemento da tenere in considerazione anche per gli imprenditori del fitness alla ricerca di personale.

Costruire credibilità

I clienti cercano professionisti del fitness di cui possono fidarsi, anche perché non è insolito che l’iscrizione a un centro sportivo sia la conseguenza di una precedente esperienza che non ha determinato i risultati sperati. Una formazione solida e continua è una dimostrazione di competenza e professionalità, ma anche l’assunzione di una responsabilità nei confronti dei propri clienti. Certificazioni, corsi di aggiornamento, master, corsi di perfezionamento, partecipazione a conferenze, dimostrano un impegno a fornire servizi di alta qualità e a migliorare costantemente, sono l’elemento attraverso cui costruire la propria credibilità.

Adattarsi alle tendenze di mercato

Il settore del fitness è influenzato da tendenze in costante evoluzione, dalle nuove modalità di allenamento a nuovi approcci nutrizionali. Essere ben informati su queste tendenze consente ai professionisti, da un lato, di adeguare i propri programmi e servizi per soddisfare le mutevoli esigenze dei clienti e, dall’altro, di acquisire le competenze necessarie per evitare di cadere vittima di prodotti e procedure che non hanno alcun riscontro. Questo non solo permette di risparmiare tempo e denaro, ma consente anche di illustrare ai propri clienti le criticità di alcuni approcci, evitando di creare false aspettative e aumentando così la fiducia e la fidelizzazione. La flessibilità è quindi fondamentale per rimanere rilevanti sul mercato, ma il cambiamento a tutti i costi non produce alcun vantaggio.

La fidelizzazione dei clienti

La fidelizzazione dei clienti

Oltre ad attrarre nuovi clienti, l’aggiornamento professionale gioca un ruolo essenziale nella fidelizzazione dei clienti esistenti. Gli utenti di palestre, centri sportivi e personal trainer apprezzano i professionisti che investono nel loro sviluppo professionale e sono più propensi a rimanere fedeli a coloro che dimostrano un impegno continuo verso il loro benessere. Non da ultimo, specifiche nicchie sono anche disposte a pagare di più per lezioni e abbonamenti, sapendo di poter contare su un differente grado di affidabilità, come accade in tutte le circostanze della vita.

La formazione e l’aggiornamento professionale emergono quindi come elementi fondamentali per il successo dei centri fitness, delle palestre e dei personal trainer, e rappresentano elementi non sostituibili da alcun altro fattore. Questa pratica non solo aiuta a rimanere competitivi, ma funge anche da potente strumento di marketing e fidelizzazione.

Inoltre, nell’era digitale in cui viviamo, è totalmente normale e consueto che i professionisti facciano sfoggio delle competenze acquisite. Allo stesso modo, è prassi comune per i potenziali clienti verificare il livello di competenze del professionista cui vorrebbero rivolgersi. Capita quindi di essere “scelti” o “scartati”, senza nemmeno un preliminare contatto, ma nel silenzio e nella rapidità di un click. Pertanto, è certamente importante acquisire competenze e aggiornamenti verificabili, ma è altrettanto importante individuare le giuste strategie per rendere noto quanto si è acquisito.

Vantaggi condivisi tra professionista e cliente

Un personal trainer, un istruttore o un gestore di una palestra che investono nella formazione continua dimostrano di avere un impegno e una responsabilità verso il successo dei propri clienti, oltre a una passione intrinseca per il loro lavoro. I vantaggi sono quindi condivisi, e questo impegno non passa inosservato. I clienti apprezzano la competenza, ne parlano tra loro, e la dedizione dei loro istruttori genera fidelizzazione.

Un istruttore ben formato può offrire servizi di alta qualità, adattandosi alle esigenze individuali dei clienti, e non si limita ad applicare protocolli standard, spesso frutto delle mode o del “si è sempre fatto in questo modo”. Ciò porta a risultati migliori, e i clienti che ottengono risultati sono più propensi a rimanere fedeli e a consigliare il loro istruttore o centro fitness ad amici e familiari.

La giusta visibilità di quanto si è costruito

Come anticipato, la formazione continua non è solo un vantaggio per i clienti, ma anche un potente strumento di marketing. I professionisti del fitness possono utilizzare la loro formazione come punto di differenziazione e, pertanto, possono (e devono) pubblicizzare le loro certificazioni e aggiornamenti. Possono anche condividere le loro competenze proponendosi come docenti formatori, attraverso workshop, seminari o contenuti online e in sede (ad esempio, con meeting organizzati una volta al mese nel centro sportivo). Questo accresce la leadership e la stima anche tra gli altri colleghi.

Quali enti formatori scegliere?

Anche il settore della formazione è un ginepraio talvolta complesso e pieno di insidie. Sono tanti gli enti formatori, dai quelli istituzionali e accademici come le università, passando per aziende che operano nel settore specifico, associazioni, ecc. Gli elementi da valutare sono soprattutto la serietà intrinseca di chi opera, la qualità e l’aggiornamento scientifico dei programmi, il grado di competenza dei docenti formatori, il materiale didattico ricevuto, la possibilità di accedere ad un aggiornamento costante ad un prezzo accessibile. Alcune aziende, ad esempio, offrono l’accesso per un anno intero a webinar di aggiornamento, anche dopo aver frequentato un solo corso.

Altre, invece, si attribuiscono il titolo di federazione pur non essendolo, e certamente già tentare di ingannare nella terminologia, non lascia ipotizzare nulla di buono. Attenzione anche in questo ambito a chi è più preoccupato di denigrare i competitor, che di evidenziare i propri meriti. A patto che tali meriti non siano inventati di sana pianta, non mancano quelli che si autodefiniscono la più grande scuola del mondo, il migliore docente dell’universo, ecc.

Non va meglio con le realtà accademiche! Se la stragrande maggioranza delle università gode di ottima fama e prestigio, alcuni atenei sono noti soprattutto come “laureifici”, certificano sostanzialmente la scarsa voglia di studiare e il desiderio di esibire un titolo. È implicito che farne sfoggio espone più a una condizione di ridicolo che a un miglioramento della percezione sul mercato. Per non parlare di chi acquista orgoglioso finte lauree estere. Ma questo è probabilmente un altro discorso.

La formazione continua come investimento

In conclusione, alcuni potrebbero essere riluttanti a investire tempo e risorse nella formazione continua, ma è importante considerarla come un investimento piuttosto che come un costo. Gli istruttori e i gestori di palestre che si mantengono aggiornati vedranno un ritorno sull’investimento sotto forma di clienti più fiduciosi, maggiore fidelizzazione e una reputazione crescente. Tanto più in un settore in cui proliferano centri low cost che tagliano soprattutto sul personale dedicato all’assistenza degli iscritti.

In un’industria del fitness in costante evoluzione, la formazione continua è il segreto del successo. Per quanto possa apparire abusata la frase “chi non si forma si ferma”, cela una verità per nulla inflazionata. I professionisti del settore che si impegnano nella formazione continua non solo offrono un servizio migliore ai loro clienti, ma aumentano anche la loro visibilità e la loro credibilità nel mercato.
Investire nella propria formazione equivale a investire nel proprio futuro e nel successo del centro, non più solo una scelta discrezionale, ma una necessità reale.

Pierluigi De Pascalis
Biologo nutrizionista – Chinesiologo AMPA. Fondatore e responsabile della formazione
di NonSoloFitness. – Laureato magistrale in: Scienze Motorie, Scienze della Nutrizione Umana, Psicologia cognitiva e comportale applicata.

www.depascalis.net

pierluigi@depascalis.net

Leggi anche:
https://www.lapalestra.it/aggiornarsi-per-restare-competitivi-nel-mondo-del-fitness/

Iscriviti alla newsletter