Centro Fitness: ecco come gestirlo meglio - La Palestra

Scarica gratis il numero 110

Gestione

Centro Fitness: ecco come gestirlo meglio

Nel vostro Centro Fitness dovete assicurarvi che ogni cliente sia contento e coinvolto nel percorso di benessere che offrite.

Ricominciare con una pianificazione appropriata degli obiettivi, programmando nuovi progetti formativi e organizzando correttamente un nuovo piano d’azione, sono le basi fondamentali e determinanti per affrontare la nuova stagione con una rinnovata professionalità e motivazione.
Dobbiamo avere il coraggio di lasciare alle spalle un periodo importante come il Covid-19, che ha avuto un impatto significativo sulle nostre organizzazioni e sul movimento del Fitness. Ora è necessario dare uno sprone al nostro staff e riprendere il nostro percorso per offrire un nuovo piano operativo e funzionale agli obiettivi.

Centro Fitness: ecco come gestirlo meglio

Abbiamo una missione importante per il futuro: offrire servizi di qualità per soddisfare e coinvolgere ogni singolo cliente dei nostri Fitness Club, in modo che ogni iscritto possa raggiungere i suoi obiettivi, bisogni e desideri.

Quando ogni cliente sarà completamente soddisfatto e coinvolto nel nostro percorso di benessere e bellezza, avremo maggiori opportunità di incoraggiare il passaparola positivo, che porterà a iscrizioni entusiasmanti nei nostri Club Fitness, rappresentando così quella straordinaria quota di mercato che attualmente comprende il 95% delle persone inattive in Italia.

Cosa dobbiamo fare affinché questi aspetti vengano realizzati?

Nella terminologia e nella metodologia del Coaching, utilizziamo il termine e il processo “fare chiarezza”, ovvero stabilire azioni programmate che alimentino presupposti e convinzioni potenzianti, utili per valorizzare i servizi offerti e per arricchire la professionalità di ogni professionista operativo all’interno della nostra organizzazione.

Un suggerimento pertinente alle indicazioni sopraccitate è fare riferimento alla formula della professionalità che enuncia:

professionalità = competenza + motivazione e energia + atteggiamento mentale.

Ogni elemento o membro della formula deve essere soddisfatto affinché la professionalità erogata e percepita dal cliente sia di alta qualità.

Come possiamo fare?

Una competenza è una risorsa fondamentale: pensiamo all’importanza, oggi, delle competenze chiamate Soft Skills, risorse che utilizziamo al momento opportuno per insegnare, proporre, vendere i nostri servizi e relazionarci. Le Soft Skills devono essere acquisite attraverso percorsi formativi specifici e consolidate tramite esperienza e pratica sul campo, garantendo sempre un’applicazione positiva e professionale.
La motivazione, sia intrinseca che estrinseca, è il risultato di un training preciso e puntuale che rafforziamo attraverso percorsi formativi per imparare a valorizzare e conoscere meglio le nostre fonti di motivazione (obiettivi, bisogni, desideri, valori, interessi).
L’energia e l’atteggiamento mentale sono la risposta a tutti quegli eventi che rientrano nella “categoria” delle azioni che intraprendiamo, indirizzando i nostri pensieri e aspirazioni attraverso il dialogo interiore e tutti i processi chimici ed energetici volti al miglioramento psicofisico. Possiamo affermare che le competenze e la motivazione sono la chiave per arricchire la nostra professionalità e, letteralmente, quando consideriamo questi aspetti, avremo progetti organizzati e gestiti in modo più ampio per supportare i clienti nel raggiungimento dei loro obiettivi, bisogni e desideri.

Cosa possiamo fare per migliorare la professionalità nelle nostre palestre?

Quando si parla di professionisti e di professionalità, abbiamo il dovere di riflettere sui termini. Il professionista è colui che conosce ed è legittimato ad esercitare o insegnare la propria materia, colui che ha consolidato, attraverso un percorso accademico e formativo, la consapevolezza dei propri punti di forza e di debolezza. Il professionista si informa per acquisire e comprendere nozioni e contenuti spendibili quotidianamente verso i clienti e l’organizzazione, ovvero chi è capace di motivarsi e di pianificare i propri obiettivi.
Un valido professionista è sempre attento a qualsiasi tipo di riscontro ricevuto sia da parte del management del Fitness Club che dalla clientela, ne fa sempre prezioso tesoro attraverso un ascolto attivo e non giudicante, per migliorare la propria qualità del lavoro svolto.
Un’altra straordinaria abilità che deve maturare ogni professionista è sapersi confrontare con altri professionisti (anche di altri settori) rispettando sempre le opinioni altrui e, soprattutto, deve essere capace di mantenere la privacy del cliente e dell’organizzazione aziendale di cui fa parte.

Cosa possiamo fare per migliorare la professionalità nelle nostre palestre?

Il professionista segue con diligenza e rettitudine i propri valori e li rispetta ogni giorno per consolidarli e farli diventare il proprio stile di vita personale e professionale.

La professionalità erogata è la capacità e l’abilità da parte di tutti i settori del Club Fitness (accoglienza, commerciale, tecnico) di mettere in campo le opportune competenze e risorse, sapendole perfettamente declinare nei momenti più consoni per l’erogazione dei servizi e la soddisfazione della clientela. La professionalità significa anche mettere nella condizione (e formare) ogni singolo settore e, di conseguenza, ogni suo membro, di poter comunicare efficacemente con appropriati modelli relazionali/comunicativi (comunicazione emozionale, provocatoria, persuasiva, assertiva, p.n.l., efficace) che sortiscano sempre una risposta positiva e funzionale ai risultati e agli obiettivi pianificati attraverso il piano d’azione.

Troviamo molte frasi nelle letture motivazionali di questo tipo: “chi si ferma è perduto”, “la formazione personale e professionale sono il seme del cambiamento”, “la professione si alimenta con la passione”, “chi non si forma si ferma”.

Dalle parole ai fatti concreti

La formazione, ovvero dare una forma all’azione, è la conditio sine qua non per arricchire con chiarezza le nostre conoscenze e competenze affinché possano essere declinate nei servizi proposti nella palestra e comprese ed applicate sul campo, nell’organizzazione dei diversi settori. Questo periodo, ovvero agosto/settembre/ottobre, è il momento migliore della stagione per portare alla luce e pianificare gli obiettivi che il Fitness Club desidera raggiungere per la stagione imminente, utilizzando ed applicando modelli studiati e testati per la pianificazione delle strategie e degli obiettivi.

Avere un metodo programmato e strutturato che definisca bene cosa fare con una pianificazione appropriata, come mettere in atto azioni specifiche, quando stabilire i corretti tempi e perché dobbiamo prendere questa specifica direzione, consente e fornisce a tutta l’organizzazione e ad ogni membro della palestra di sentirsi partecipi, appartenenti ed allineati ad un lungimirante progetto.

In secondo luogo, avere un metodo ci permette di stabilire ed arricchire il proprio modello di business e di organizzazione, apportando eventuali rettifiche nei momenti opportuni per il corretto percorso professionale strategico intrapreso. L’applicazione pratica di un metodo ci permette di conoscere il punto di partenza e il punto di arrivo dei nostri obiettivi e di modificare il percorso qualora durante il viaggio ci accorgessimo di trovare la “burrasca”.

C’è tanta voglia di imparare e di mettersi in discussione

Nelle aule formative, nei momenti didattici e nelle formazioni nei Fitness Club, ci sono ottimi professionisti che, con una disarmante umiltà e determinazione, si rimettono sui “banchi” dell’apprendimento e si confrontano costruttivamente durante le formazioni con docenti e colleghi, per imparare, arricchire e consolidare le proprie competenze. Tantissima stima per tutti questi professionisti.

La formazione deve essere trasversale e pianificata con le opportune percentuali di teoria (35-40%) e di pratica (65-60%), ovvero deve essere effettuata da tutti i membri dell’organizzazione, indipendentemente dal tipo di organigramma, sia esso orizzontale o verticale. È proprio quando tutta l’organizzazione partecipa ai progetti di crescita professionale che si ottengono risultati strabilianti di coesione, condivisione degli obiettivi e appartenenza al proprio Fitness Club.

In questi momenti formativi si rinnova e si consolida una nuova ed ulteriore professionalità tra i singoli settori (accoglienza, commerciale, tecnico) e tra i membri di ogni singolo settore.

È sorprendente osservare la gioia e le emozioni condivise in questi professionisti, soprattutto durante i momenti formativi quando si mettono in pratica i concetti teorici appresi mediante dei Role Play (giochi di ruolo). Il mio suggerimento è che il management di ogni palestra dedichi tempo, risorse e denaro affinché la formazione sia un progetto fondamentale e condiviso nel proprio piano di azione e che possa sempre “arricchire” la Mission e la Vision del Fitness Club.

Ritengo che il professionista possa sempre arricchire le proprie competenze e conoscenze per essere un professionista migliore e il Fitness Club debba avere il diritto e l’opportunità di scegliere, tra i propri collaboratori, i migliori professionisti formati e motivati che possano essere delle guide per i clienti. Saremo gratificati e molto soddisfatti quando ogni singolo cliente avrà raggiunto il proprio benessere e potrà diffondere il verbo di un nuovo stile di vita, stile ottenuto grazie alla frequentazione dei nostri Fitness Club e al supporto dei nostri professionisti e della professionalità erogata da ogni settore. Il nostro futuro di benessere sarà il risultato di un presente più consapevole. Spetta a noi fare la scelta migliore!

Sandro Castellana

Formatore e Life & Mental Coach Professionista. Laurea in Giurisprudenza, Master in Coaching e Master in Comunicazione P.N.L. Formatore e Consulente sportivo per Club Fitness e Formatore Aziendale, per le materie sulla Comunicazione, la Motivazione, il Carisma ed il Team Building. Formatore e Consulente per il Metodo Palestre Di Successo.

info@sandrocastellana.it

Iscriviti alla newsletter