Con O wheel rendi finalmente inclusiva la tua Palestra o Hotel - La Palestra

Scarica gratis il numero 93

Dossier

Con O wheel rendi finalmente inclusiva la tua Palestra o Hotel

Non una semplice sedia a rotelle ma uno strumento espressamente pensato per permettere l’attività fisica a chi soffre di disabilità

https://owheel.net/

Grazie al suo design innovativo e tutto made in Italy O wheel® consente ai disabili di poter effettuare una serie di esercizi che fino a oggi erano loro preclusi a causa della struttura degli attrezzi comunemente presenti in palestra, negli Hotel e nella maggior parte dei centri per la riabilitazione.
O wheel® non è quindi una classica sedia a rotelle a uso privato, ma uno strumento professionale pensato per essere lasciato a disposizione del cliente all’interno del centro.


O wheel® può quindi essere utilizzata in sinergia con molti macchinari per il fitness attualmente in commercio: Lat Machine, Pec Deck, Pulley, Shoulder press, Pectoral Machine, Chest Press, Panca Scott, Low row, Vertical row, Arm curl, Pullover, Rowing e altri ancora.

www.owheel.it

O wheel innovazione nel fitness al servizio dei disabili

In questo numero intervistiamo Cesare Salgaro, già editore della nostra rivista LA PALESTRA, per conoscere meglio il nuovo progetto O wheel®, destinato a rendere inclusivi palestre, hotel, centri di fisioterapia e altro verso le persone con disabilità.

Ciao Cesare Salgaro, di cosa si tratta esattamente il progetto O wheel?

O wheel® è un’idea nata con l’obiettivo di permettere alle persone con disabilità di potersi allenare in palestra come qualunque altro atleta o appassionato.
Il primo prodotto concreto di questo progetto è una carrozzina che può essere utilizzata in qualunque palestra, hotel, centro riabilitativo e ospedale, utilizzando i classici macchinari isotonici da palestra preesistenti, senza dover apportare alcuna modifica a questi e in completa sicurezza.

Come è nata l’idea di questo progetto?

Grazie alla rivista LA PALESTRA arriviamo capillarmente in tutti i club e centri fitness italiani. Realizzando alcuni articoli riguardanti la disabilità, ci siamo resi conto che le persone con disabilità, atleti o semplici appassionati che siano (che spesso hanno anche più necessità di allenarsi rispetto ad altri), si devono scontrare con grosse limitazioni nel mondo fitness. Anche le palestre attrezzate con scivoli all’entrata e locali con spazi adatti si devono confrontare con macchinari che non sono pensati per questo tipo di utilizzatore. Abbiamo quindi pensato che sarebbe stato importante creare un oggetto che potesse permettere di usare i macchinari isotonici standard: ecco come è nata O wheel®. Non una classica sedia a rotelle ad uso privato, ma uno strumento professionale pensato per essere lasciato a disposizione del cliente all’interno del centro.

https://owheel.net/

Idea semplice, ma significativa. Tutto così facile quindi?

Magari! Dopo l’idea iniziale, ci sono state svariate riunioni con ingegneri e con atleti con handicap nostri amici: abbiamo ascoltato le richieste di tutti e fatto i primi disegni, poi li abbiamo esaminati assieme, abbiamo acquistato diverse carrozzine già esistenti per capirne i pregi e i limiti, quindi abbiamo cancellato le bozze e le abbiamo rifatte fino a trovare la quadra. Da tutto questo e grazie anche ai consiglie dell’amico Tony Fumagalli della Fitness Studio è nato il primo prototipo, realizzato da abili artigiani friuliani, lo abbiamo testato e non senza altre difficoltà (anche legate alla pandemia), abbiamo finalmente realizzato i primi esemplari!

Sì, è inutile illudersi: se la carrozzina avesse solo una valenza sociale, difficilmente troverebbe spazio nelle palestre o in qualsiasi altra struttura: in questo momento chiedere di investire in nuovi macchinari risulterebbe fuori luogo, se non ci fosse un progetto per un ritorno economico.
La O wheel® ha come obiettivo quello di consentire al centro di ampliare il proprio bacino di utenza, aprendosi ad atleti e appassionati con handicap, che hanno notevole necessità di allenamento, senza dover cambiare alcun macchinario di quelli già presenti in sala. Questo vale ovviamente anche per i centri riabilitativi, per gli ospedali, per gli hotel dotati di zone fitness e via dicendo.

Ci vorrà qualche certificato particolare per il Presonal Trainer che segue l’atleta in sala?

I Personal Trainer e istruttori presenti nei centri sono già altamente qualificati e non riteniamo che sia indispensabile nessuna competenza in più di quelle che già hanno. Stiamo però studiando dei format di allenamento con l’idea di organizzare corsi certificati da noi, che rilasceremo ai Personal Trainer che li seguiranno.

Un prodotto professionale, a disposizione di un’utenza privata, quindi?

Come dicevo, questa carrozzina è pensata per rimanere nel centro fitness a disposizione degli atleti: la palestra potrà promuovere il servizio offerto, aumentando così il numero dei propri iscritti e la propria redditività. Lo stesso discorso vale ovviamente per i centri riabilitativi, per gli ospedali e soprattutto per gli hotel: nel nostro Paese esistono già centinaia di strutture ricettive adatte a ricevere clientela disabile.

Con O wheel® permettiamo loro di offrire un importante servizio a valore aggiunto.

Quali sono le peculiarità della carrozzina che la differenziano dalle altre? Le carrozzine O wheel® sono realizzate in Italia in maniera artigianale e si adattano alla stragrande maggioranza delle attrezzature senza alcuna modifica: Lat Machine, Pec Deck, Pulley, Shoulder Press, Pectoral Machine, Chest Press, Panca Scott, Low Row, Vertical Row, Arm Curl, Pullover, Rowing ed è anche adatta ad alcuni esercizi di allenamento funzionale. La parte sottostante al sedile è infatti completamente libera da ostacoli e, grazie ad apposite manovelle facilmente accessibili, è possibile regolarne la seduta da un’altezza minima di 40 cm a una massima di 60 cm, in modo tale da poter posizionare la O wheel® sopra alla seduta preesistente ma anche di regolare l’altezza giusta per un movimento biomeccanico corretto. I materiali sono stati scelti con cura (sono tutti certificati CE, comprese le vernici), considerando la necessità di resistenza e al contempo la comodità nell’utilizzo. Le O wheel® sono state progettate per la massima stabilità e sicurezza, e sono disponibili in diverse colorazioni (giallo, verde, arancione, bordeaux, nero oppure personalizzabile a richiesta), perché anche l’occhio vuole la sua parte.

Come viene commercializzata e quali sono le aspettative?

La commercializzazione di O wheel® è iniziata da gennaio 2021, ma crediamo molto nel progetto. Così come quando ci si vuole allenare è fondamentale rivolgersi a un professionista, così ci siamo affidati a persone di provata esperienza per far conoscere questo progetto, commercializzarlo, offrendo l’opportunità di noleggio operativo, indispensabile al giorno d’oggi e per valorizzare tutte le sue potenzialità. È in programma una campagna pubblicitaria che sfrutterà riviste, canali social, la radio e abbiamo realizzato uno showroom a Milano, dove chiunque potrà toccare con mano le carrozzine. Sono inoltre già in programma diverse attività, in partnership con brand conosciuti, per far conoscere la O wheel® in tutto il territorio nazionale, ma siamo comunque aperti a qualunque tipo di proposta da parte di chi volesse aiutarci a far conoscere e distribuire O wheel® sul territorio nazionale.

Siamo infine ansiosi di ricevere feedback dalle palestre, dai centri e dagli hotel per capire dove possiamo migliorare ulteriormente la carrozzina e quali ulteriori esigenze potrebbe soddisfare. Al momento non abbiamo previsioni di vendita, non è certo un prodotto di massa, ma crediamo che se riusciremo a far capire bene i suoi vantaggi non potrà che essere apprezzato da qualunque imprenditore nel mondo del fitness, dell’accoglienza e della riabilitazione.

www.owheel.it

Iscriviti alla newsletter