Crossfit dalle origini ai giorni nostri - La Palestra

Scarica gratis il numero 112

Fitness

Crossfit dalle origini ai giorni nostri

Il CrossFit ha origini statunitensi: è stato sviluppato alla fine degli anni 90 da Greg Glassman, un ex ginnasta che ha avuto l’idea di unire diversi stili di allenamento combinando cardio, sollevamento pesi e ginnastica. Glassman ha aperto ufficialmente la sua prima palestra a Santa Cruz in California nel 2000. Da quel momento il CrossFit è cresciuto fino a diventare un fenomeno globale, con migliaia di palestre affiliate in tutto il mondo, contando a oggi più di 3 milioni di iscritti. Questa disciplina è arrivata nel nostro paese nel 2007, con l’apertura del primo “box” (così si chiamano le palestre dedicate al CrossFit) a Milano: oggi ce ne sono centinaia in tutta Italia.

Crossfit dalle origini ai giorni nostri

In che cosa consiste il Crossfit?

Il programma del Crossfit è ad alta intensità e punta a sviluppare l’equilibrio tra resistenza, forza, flessibilità, potenza, velocità, coordinazione, agilità, equilibrio.
Gli allenamenti prendono il nome di WOD (Workout of the Day che significa l’allenamento del giorno), variano quotidianamente e combinano esercizi di sollevamento pesi, ginnastica e movimenti funzionali a ritmo sostenuto.

Quali esercizi si praticano

Il Crossfit è molto amato per la varietà dei suoi esercizi. Ecco i più famosi:

  • clean and jerk: un movimento di sollevamento pesi olimpico che coinvolge il sollevamento di un bilanciere dal pavimento sopra la testa in due movimenti.
  • deadlift: un esercizio di forza in cui si solleva il bilanciere dal pavimento mantenendo la schiena dritta.
  • burpees: attività cardio intensa, una combo di squat, push-up e salto verticale.
  • kipping pull-ups: alternativo al classico pull-up, utilizza un movimento di oscillazione del corpo per generare slancio.
  • double unders: è un esercizio di salto con la corda che richiede che la corda passi sotto i piedi due volte per ogni salto.

Che fisico viene con il Crossfit?

La pratica regolare tende a creare un fisico equilibrato e tonico ma senza “caricare” su un singolo gruppo muscolare. Gli atleti e le atlete di Crossfit mostrano un corpo snello e muscoloso, molto definito.
La combinazione di allenamento cardiovascolare e di forza porta ad un’ottima tonicità muscolare senza necessariamente sviluppare un’eccessiva massa.

Quante volte alla settimana si pratica?

La frequenza di allenamento dipende dai tuoi obiettivi e dal tuo stato fisico; la maggior parte delle persone trova beneficio allenandosi da 2 a 4 volte a settimana.
Il riposo è una parte molto importante del programma di crossfit, perchè il corpo ha bisogno di tempo per recuperare e adattarsi agli stimoli cui è stato sottoposto in allenamento.

Quanto si brucia con 1 ora di Crossfit?

Il numero di calorie bruciate in un’ora di Crossfit può variare molto in base a peso, età, sesso e intensità dell’allenamento. Possiamo dire che in media in un allenamento si possono bruciare da 500 a oltre 700 calorie all’ora.

Non solo dimagrimento: i benefici per la salute del crossfit

Il Crossfit migliora la forza e la resistenza, può aiutare a perdere peso, incentiva la salute del cuore e riduce il rischio di diabete e ipertensione.
Questo sport può anche portare benefici mentali, dal miglioramento dell’umore alla riduzione dello stress.

Chi non può fare Crossfit?

Il Crossfit è uno sport molto intenso e anche se può essere adeguato a vari livelli, non è adatto a tutti. Le persone con malattie relative a cuore, ossa, muscoli, oppure stati di ipertensione o donne in gravidanza, dovrebbero consultare il proprio medico prima di iniziare ad allenarsi.Inoltre anche un soggetto sano ha da considerare che questa attività può aumentare il rischio di infortuni se non è eseguita con la giusta tecnica o se si tenta di sollevare troppo peso troppo presto.

Il Crossfit è adatto a tutti?

Al di là delle limitazioni di cui abbiamo parlato, chiunque a prescindere dall’età e dal livello di forma può praticare crossfti. I WOD sono progettati per essere modificati in base alle capacità e alle esigenze di ogni soggetto.Se sei un principiante inizierai con movimenti più semplici e pesi più leggeri, ma con il tempo e la pratica, potrai progredire verso obbiettivi più impegnativi.

Il Crossfit è adatto a tutti

Consigli per i principianti

Se stai per iscriverti a crossfit, ricorda che:

  • si suda molto: gli allenamenti sono molto intensi, quindi preparati mentalmente, indossa abbigliamento adeguato e tieni sempre acqua a disposizione per idratarti.
  • è importante chiedere consigli: gli allenatori sono lì per aiutarti a imparare la tecnica corretta e quessto sarà molto importante sia per ottenere risultati sia a prevenire gli infortuni.
  • è importante scegliere il box giusto: ogni palestra ha la propria cultura e atmosfera, quindi è importante fare uno o due giorni di prova e capire dove ti senti più a tuo agio.

Le comunità di Crossfit

A proposito del clima che si respira nelle varie palestre, un aspetto caratteristico del crossfit è la sua comunità forte e unita. I “box” sono spesso luoghi in cui le persone non solo si allenano insieme ma creano anche legami personali.
Questo senso di appartenenza è altamente motivante e aiuta le persone a superare i limiti che potrebbero incontrare durante gli allenamenti intensi.

Il Crossfit e la nutrizione

Molti atleti di crossfit seguono una dieta di tipo Paleo che enfatizza carni magre, frutta, verdura e grassi sani, evitando cereali e zuccheri raffinati. Altri seguono una ripartizione calorica basata sul 40 -30 -30, che si riferisce alla percentuale giornaliera di carboidrati, proteine e grassi. Altri ancora preferiscono un approccio più flessibile.

Scegli il crossfit per una vita più attiva

Certo è che il crossfit è un modo divertente e molto efficace per allenare il corpo. Non solo aiuterà a sviluppare nuove capacità ma ti darà anche la possibilità di sfidarti e vedere miglioramenti costanti nelle performance.
Sarà una scelta molto appagante da integrare al tuo stile di vita sano e attivo!

Iscriviti alla newsletter