Parola chiave: digitalizzazione

Parola chiave: digitalizzazione

A prima vista digitalizzare potrebbe significare semplicemente “trasformare dal cartaceo al virtuale” ma non è solo questo, è anche organizzazione, pianificazione, monitoraggio e sviluppo.

In cosa consiste la digitalizzazione di un centro fitness o di una palestra? Non dobbiamo guardare al digitale come a un qualcosa che va di moda o da demonizzare, ma piuttosto come un processo di trasformazione continua, in grado di rendere il lavoro molto più semplice, efficiente e veloce.

L’utente stesso vive un’esperienza diversa e migliore, basti pensare, ad esempio, a quanto è utile e funzionale poter prenotare un corso controllandone la disponibilità in prima persona comodamente seduto sul divano di casa o mentre si sta bevendo un caffè in pausa al lavoro.

Pertanto, con “digitalizzare”, non intendiamo semplicemente l’avere la lista degli utenti all’interno di un foglio elettronico (non più in regola con la nuova normativa sulla privacy), ma l’insieme delle tecnologie che consentono di mettere in contatto fra di loro le persone e i servizi della struttura.

Da diversi anni ormai, chi decide di iscriversi in palestra, per prima cosa parte da una ricerca online e “visita il centro” in maniera completamente digitale attraverso il sito internet o le pagine social. Da qui inizia l’esperienza di wellness digitale del cliente che dovrà necessariamente accompagnarlo nelle successive fasi: proposta dei servizi, acquisto e pagamento.

Per la nuova categoria di clienti millennials è talmente normale completare il ciclo d’acquisto on line senza neppure mettere piede all’interno della struttura, che finirebbero per rinunciare all’acquisto se costretti ad utilizzare una modalità di acquisto diversa.

In realtà, il digitale impatta a 360 gradi tutto il centro fitness, dai processi interni all’esperienza d’uso del cliente, dalla tipologia di servizi offerti alla loro fruizione. Abbiamo quindi selezionato le 5 cose che non possono assolutamente mancare in un centro fitness pronto al digitale.

1. Smartphone

Oggi il 51% degli accessi online ai servizi del centro è effettuato da cellulare per effettuare iscrizioni, acquisti, pagamenti, raccogliere informazioni sui concorsi, ricevere notifiche e news, e tanto altro. Per una gestione ottimale, il tutto deve essere necessariamente integrato nativamente ed in tempo reale con la soluzione gestionale presente nella struttura.

2. Archivio digitale

Sempre restando in ambito reception, utilizzare la tessera sanitaria per inserire i dati anagrafici nel gestionale e acquisire direttamente su tablet la firma del modulo di iscrizione e/o contratto e rilasciare automaticamente la ricevuta di pagamento azzera qualsiasi possibilità di errore e di perdita dei dati, oltre a ridurre in maniera significativa il tempo di gestione “burocratica” del cliente.

I club che hanno adottato il software gestionale nei loro centri riescono ad adottare migliori soluzioni di marketing verso i loro clienti. Che si traducono in proposte mirate ai loro bisogni ed equivalgono a un maggior fatturato

3. Self-service

Attraverso l’installazione di casse automatiche in reception è possibile gestire in maniera del tutto automatizzata rinnovi, pagamenti di rate, acquisti di nuovi servizi o integrazioni.

4. Controllo accessi

Automatizzando il controllo accessi grazie ad un lettore, collegato al software gestionale, sarà possibile verificare che l’utente sia in regola con i pagamenti, la consegna del certificato medico, l’orario di accesso al servizio da lui sottoscritto o l’eventuale prenotazione, permettendogli o impedendogli il passaggio.

Nel corso del tempo, abbiamo rilevato come, grazie al semplice utilizzo del controllo accessi, un centro fitness medio aumenti i ricavi del 35%: infatti, non ci sarà più quel fastidioso problema della frequenza fuori regola, spesso derivante da un mancato controllo delle scadenze.

5. Allenamento

La digitalizzazione accompagna il cliente anche in sala attrezzi. Ci sono delle app dedicate con programmi di allenamento e schede personalizzate, che possono essere consultati dal cliente direttamente su smartphone. Inoltre, integrando l’applicazione con il gestionale del centro sportivo, sarà possibile fare un’analisi tra frequenza ed esercizi completati. Non solo: i trainer potranno esser coinvolti in protocolli aziendali di gestione del rapporto con il cliente e trasformarsi in promotori di nuovi servizi, ad esempio lezioni di personal trainer o small group. Potranno inoltre gestire appelli in sala, prenotazioni di nuove lezioni e per le strutture più complesse anche l’acquisto diretto da dispositivi mobili.

Fausto Zorzi

Facebook Comments
In this article