Quando il fitness incontra la tecnologia - La Palestra

Scarica gratis il numero 86

Dossier

Quando il fitness incontra la tecnologia

Come l’Intelligenza Artificiale e la realtà virtuale possono rendere il vostro centro sempre più tecnologico e innovativo

Per un club è fondamentale saper rispondere alle esigenze dei clienti: la vita diventa sempre più frenetica e, spesso, si ha meno tempo rispetto a quanto non si vorrebbe per allenarsi. Una palestra può venire incontro a problemi come questo estendendo e variando gli orari dei corsi, oppure proponendone di virtuali, e personali, così da garantire un’offerta completa e differenziata, in grado di garantire una rotazione più ampia del club dall’orario di apertura a quello di chiusura. L’errore da non fare è vedere queste nuove soluzioni, estendibili anche in ambito domestico, come “il nemico che porta i clienti lontano dalla palestra”. Si tratta, al contrario, di strumenti innovativi in grado di coinvolgere i clienti sia singolarmente, sia in gruppo e di renderli partecipi alla vita della palestra, anche quando non riescono a essere presenti fisicamente.

Allenarsi giocando

La vostra sala corsi può trasformarsi in un videogioco per facilitare e incoraggiare l’attività fisica rendendola più divertente e motivante. I vostri clienti possono allenarsi in palestra e ritrovarsi contemporaneamente immersi virtualmente nella natura, correre tra le strade della loro metropoli preferita oppure con i trainer più in voga, il tutto all’interno di ambientazioni in 3D, circondati da luci e musica studiata per rendere l’allenamento più coinvolgente ed emozionante.

Presente in un numero sempre maggiore di fitness club la realtà virtuale permette di spaziare tra molteplici discipline, aerobica, tonificazione, yoga, cycling, kombat, walking… oppure, tramite visori, eseguire allenamenti funzionali, praticare boxe e persino volare tra le montagne del Grand Canyon.

Un’esperienza immersiva

Una rivoluzione dell’allenamento, che fonde il mondo reale e quello virtuale in un’esperienza fortemente coinvolgente, unica per voi e i vostri clienti. Non si tratta semplicemente di far scorrere video su grandi schermi, ma di sfruttare tecnologie avanzate come i Big Data (raccolta di dati e analisi di ogni singolo utente per personalizzare la loro esperienza), l’Intelligenza Artificiale (per ottimizzare il lavoro umano tramite chat, App, dispositivi indossabili, etc) e la realtà virtuale (ad esempio, con un coach virtuale che riesce a fornire allenamenti su misura e personalizzati).

Massima elasticità

Le video-lezioni gettonatissime negli Anni Ottanta e Novanta ritornano con una nuova veste, ora è possibile allenarsi dove, come e quando si vuole: sia a casa con corsi in streaming/live dalla palestra e on demand, sia soprattutto in palestra, davanti a un monitor o videoproiettore, con il proprio virtual trainer in ambientazioni meravigliose, affascinanti e stimolanti.

Nel primo caso viene data la possibilità all’utente di seguire a casa la lezione in diretta oppure nell’orario preferito, rispondendo così in parte al problema delle persone che non si iscrivono in palestra per mancanza di tempo, ma restando comunque in contatto con il club e i suoi istruttori, con la sensazione quindi di farlo insieme ad altre persone come se ci si trovasse realmente in palestra.

In palestra il software di allenamento si può integrare con diverse tipologie di macchinari (bike, rowing, ellittiche, etc.) in maniera relativamente semplice, tramite la tecnologia Bluetooth e l’utilizzo di visori. In alternativa è possibile allestire una sala attrezzata, magari già utilizzata per corsi live, con un sistema audio/video dedicato e una parete che ospiterà la lezione, singola o di gruppo, sempre sotto la guida di trainer motivanti.

Parola d’ordine: multicanalità

Il segreto affinché l’utilizzo di questi innovativi strumenti si riveli vincente è mixare le nuove tecnologie con la presenza e il coaching in prima persona. I nuovi sistemi saranno, quindi, visti come strumenti all’avanguardia e non come sistemi di “parcheggio” dei clienti per istruttori svogliati o con poco tempo da dedicare loro. La lezione virtuale deve essere, infatti, un complemento della lezione dal vivo. Solo così un corso virtual può influenzare la propria decisione a iscriversi in palestra. Per il gestore è una straordinaria opportunità economica e di marketing per avere una migliore rotazione della sala corsi, oltre a uno strumento di acquisizione e di fidelizzazione del cliente. In questo modo sarà possibile offrire un planning più completo e con più opzioni per i clienti, eventualmente anche con lezioni h24. Infine il servizio “virtual” può elevare la qualità del centro con una maggiore offerta di servizi e una libertà di frequenza più ampia.

Investire nel futuro

Oggi l’offerta sul mercato – già ampia – è in rapida evoluzione e continua a crescere: sono molte, infatti, le Start-Up che hanno lanciato metodi di allenamento alternativi e diverse le aziende già affermate nel settore che guardano al futuro con prodotti innovativi. Fortunatamente gli investimenti economici non sono particolarmente ingenti e soprattutto possono essere affrontati gradualmente, così da permettere di testare la risposta dei clienti. A voi, quindi, la scelta se entrare a far parte di questo innovativo mondo.

Stefania Iannone
11 anni di esperienza nel settore del
Wellness & Fitness come responsabile commerciale e pubbliche relazioni per la rivista La Palestra; appassionata di yoga, Fitness e Sport all’aria aperta.

Stefania.iannone@lapalestra.it

LES MILLS: SVILUPPATE IL BUSINESS DEL VOSTRO CLUB CON LES MILLS VIRTUAL

Andare incontro alle esigenze dei clienti deve essere un obiettivo cruciale nella vita di un club: oggi le persone hanno sempre meno tempo per allenarsi e, spesso, non possono essere presenti alle loro lezioni preferite perché hanno altri impegni. Per ovviare a questa problematica e proporre un’offerta di corsi completa e differenziata, dall’apertura alla chiusura della palestra, i corsi virtuali rappresentano la migliore soluzione. Con l’incremento della concorrenza, se si vuole offrire ai propri clienti un reale valore aggiunto, è necessario puntare su un prodotto che sia di qualità e che risponda al meglio alle aspettative dei clienti.

Les Mills Virtual è composto da 12 programmi virtuali rinnovati ogni trimestre, filmati in live con i migliori presenter Les Mills e proposti in versione originale o doppiati in italiano.

Ogni corso è disponibile in diversi formati, secondo la durata del corso e della parte del corpo che si desidera far lavorare e, aspetto molto importante, è stato di recente introdotto un corso per chi è meno esperto con il corso selezionato, al fine di insegnargli la tecnica e i principali movimenti.

Questo è utile soprattutto ai nuovi iscritti o a chi si avvicina ai corsi collettivi: essi, infatti, nella maggior parte dei casi sono preoccupati all’idea di partecipare a un corso con tante persone più esperte e temono di fare brutta figura.

Imparando le mosse di base durante un corso virtuale, invece, si elimina questo problema e si consente a tutti di apprezzare i corsi: la diretta conseguenza positiva è che anche i corsi con l’istruttore vedranno la propria frequenza incrementare perché quelli virtuali, per molti, sono la porta d’accesso per i corsi “live”.

www.lesmills.it/manager/les-mills-virtual.php

REALVT: LA RIVOLUZIONE DEL FITNESS È ENTRATA NELLE ABITUDINI DEGLI ITALIANI

Realvt, il sistema per i corsi fitness in videoproiezione più diffuso in Italia, è ormai entrato nelle abitudini degli italiani: «Comincio a sentire di soci che preferiscono la comodità di allenarsi quando vogliono e senza troppi vincoli… rispetto alle solite lezioni…», queste le parole dell’amministratore di una nota catena fitness del Nord Italia, e queste sono le conferme che il videocorso è il futuro del fitness anche in palestra: l’innovazione non è più alle porte, è già realtà.

Restare ancorati alle vecchie abitudini non vi farà preferire. Scoprite come alternare le attività “live” con Realvt nella vostra sala corsi o create una sala dedicata, l’esperienza della libertà è qualcosa che va oltre le abitudini e le persone la percepiscono sempre come un grande miglioramento nella propria vita.

Ottimizzare i palinsesti corsi, offrire di più e spendere di meno con la soddisfazione di tutti i soci che non riuscivano a frequentare le attività, questo è il successo delle palestre che sanno seguire i cambiamenti e integrare tradizione e innovazione, grazie anche ai trainer italiani e ai metodi di allenamento che contraddistinguono il modo di vivere dei corsi fitness Realvt, tutto “Made in Italy”.

www.realvt.it

Keiron: L’allenamento on demand

Keiron è il primo sistema di allenamento sempre a disposizione dei clienti delle palestre. Tramite un comodo visore per la realtà virtuale, l’atleta viene trasportato in un mondo virtuale in cui, grazie a interattività e gamification, potrà eseguire i movimenti di fitness corretti. L’allenamento è di tipologia HIIT (hight Intensity Interval Training). Un allenamento funzionale, che alterna dinamismo a isometrie. L’allenamento completo ha una durata di 15 minuti, durante i quali la frequenza cardiaca aumenta raggiungendo i 150 bpm di media. È particolarmente efficace per attivare il metabolismo e bruciare tra le 150 e le 200 Kcal, ottimo per migliorare le capacità aerobiche e neuronali dell’atleta. Keiron è un prodotto facilmente installabile che non apporta modifiche architettoniche. Basta pochissimo spazio, si può scegliere tra la versione da 3 x 3 metri o quella da 2 x 2 metri, in base alle necessità della palestra. L’allenamento in realtà virtuale viene supportato da un applicativo esterno utile al trainer per strutturare il workout, scegliendo tra diversi esercizi messi a disposizione, tempo e difficoltà, rendendolo il più idoneo possibile per l’atleta. Tramite l’applicativo si potranno creare vere e proprie classifiche, aumentando così la competitività nell’utente, non solo con se stesso, ma anche con i propri amici, creando veri e propri tornei all’interno della palestra, portando così l’esperienza al di fuori del mondo virtuale.

https://keiron.fit/

FLITFIT la prima proposta per il fitness in multicanalità

Si stanno iniziando a fronteggiare due tipi di fitness, quello nelle palestre, e quello su Internet che si propone di sostituire la frequentazione dei club con nuove soluzioni in streaming, cercando di replicare l’effetto che hanno avuto la Play Station e la X Box sulle sale giochi. La missione di FlitFit è, invece, di dare un nuovo strumento digitale alle palestre per risolvere l’antagonismo tra fitness on line e quello reale, arrivando finalmente al nuovo fitness in multicanalità MCF.

FlitFit è una piattaforma Hardware/Software in Cloud che permette ai club di trasmettere in streaming LIVE, in time shifting (si può tornare indietro durante la diretta) e on demand, tutto ciò che avviene al loro interno, dando finalmente ai clienti – anche se non possono andare in palestra – la possibilità di rimanere in contatto con i propri corsi e istruttori. Si crea così un vero valore dell’abbonamento anche quando il cliente non è nel club, e si mantiene con lui una relazione, anche se si vuole allenare on line. L’offerta di FlitFit prevede una versione Light, che permette di trasmettere contenuti on demand, e una Platinum per il live e il time shifting, che comprende anche l’installazione di una linea dati dedicata, una rete Wi-Fi e un computer potenziato da un software proprietario. Gli utenti potranno finalmente seguire le loro lezioni preferite su computer, smart TV, tablet o cellulare, scaricando gratuitamente le App dedicate.

www.flitfit.com

Allenarsi con la realtà virtuale è ora possibile con HitMotion: Reloaded

Il mondo del fitness si evolve sempre seguendo i nuovi trend tecnologici, e una delle ultime mode che sta prendendo piede è quella di allenarsi mediante l’utilizzo della realtà virtuale (VR), una tecnologia che permette ai giocatori di sentirsi teletrasportati all’interno di un gioco e di poterci interagire in modo naturale mediante il proprio corpo.

Una startup tutta italiana, New Technology Walkers, ha appena rilasciato HitMotion: Reloaded, un gioco che usa proprio la VR per far allenare le persone in modo divertente e innovativo. In questo gioco, l’utente vede intorno a sé dei bersagli che devono essere colpiti con dei pugni che devono essere dati utilizzando la giusta forza e la giusta tecnica (ganci, montanti e diretti, a seconda del tipo di nemico). Oltre a questo, il giocatore dovrà anche muoversi per la stanza e schivare gli attacchi che avverranno contro di lui: in questo modo, HitMotion offre un allenamento di tipo pugilistico completo. Il gioco si distingue dalla concorrenza perché permette di giocare in tutta sicurezza vedendo il mondo intorno a sé, senza rischiare di prendere a pugni i muri che si hanno intorno.

HitMotion: Reloaded è disponibile in tutto il mondo sullo store Viveport M, e grazie al supporto di HTC, che è partner del progetto, è anche disponibile in Cina. New Technology Walkers sta anche valutando collaborazioni per introdurre HitMotion nelle palestre, per portare l’innovazione della VR anche nei centri fitness più tradizionali.
https://hitmotion.games

Iscriviti alla newsletter