fbpx
collaborare scavalcare evitare

Collaborare, scavalcare, evitare

Qual è il comportamento giusto da tenere con i propri superiori e colleghi? Come mantenere una sana collaborazione all’interno di un’azienda wellness?

 

La convivenza tra i collaboratori in un’azienda è sempre difficile, ancor più se non sono chiare le regole di comportamento e di organizzazione. Si è parlato molto spesso di organigramma, di definizione dei ruoli e dei compiti, “chi fa che cosa”, ma non si parla mai abbastanza delle regole di comportamento.

Chiaramente le regole di comportamento devono rifarsi all’organigramma; sembra opportuno ricordare (anche se può sembrare inutile e ovvio) che a monte di tutto, qualsiasi regola si deve basare sull’educazione e sul rispetto. Perché l’organigramma definisce compiti e ruoli, ma non dice come ci si deve comportare all’interno di esso.

ORGANIGRAMMA

È lo schema fatto a finestrelle collegate tra loro all’interno delle quali si mettono i nomi riferiti al compito da svolgere. Partendo dall’alto, si scende a pioggia attraverso settori e competenze. Quindi dalla Proprietà, si scende al Direttore Generale che poi interagisce con i vari responsabili di settore; i quali a loro volta hanno sotto di loro il personale di riferimento.

Settore amministrativo, tecnico, medico, manutenzione, marketing, commerciale sono i settori che compongono un’azienda wellness.

COLLABORARE

Vuol dire lavorare insieme ad altri: cioè interagire mantenendo il proprio ruolo, svolgere il proprio lavoro ma non chiudersi nel proprio ambito. Tante volte ho sentito questa frase: “Non mi compete. Non è il mio lavoro”; è necessario però sapere che in un gruppo può capitare di dover aiutare un collega, oppure di svolgere un compito in più anche se non è quello per cui si è inquadrati. Questo non è sfruttare o approfittarne, ma solo una buona convivenza che può dare ottimi risultati di squadra. Può capitare a tutti di fare cose che non sono proprio quelle previste, ma non per questo è umiliante o screditante, è solo collaborare.

SCAVALCARE

Il contrario di quanto appena detto può essere cercare di scavalcare colleghi per mettersi in mostra. Screditare il lavoro di un collega, rivolgersi ad un responsabile che non sia quello direttamente previsto dall’organigramma, porta solo a creare tensione nel gruppo, disgregandolo. Cosa che alla fine influisce negativamente sul fatturato.

Tante volte assisto a questo tipo di errore, anche a doppio senso. Mi spiego: se un istruttore non si rivolge al suo responsabile ma va dal direttore compie un errore mancando di rispetto al suo responsabile, e ai suoi colleghi; ma anche se il direttore interviene sul personale scavalcando i responsabili compie un altrettanto errore grave, screditando i responsabili e creando confusione e destabilizzazione.

collaborare scavalcare evitare 2

EVITARE

Scivolando verso un vero e proprio errore grave di comportamento, si può arrivare a coloro i quali evitano proprio di svolgere compiti che loro ritengono non di loro competenza. Quando viene chiesto un favore, oppure un ampliamento dei compiti previsti, occorre avere la correttezza e l’onestà di discuterne in un ambito di confronto, in una riunione. Evitare di parlarne, evitare di svolgere il favore, crea solo disorganizzazione ed è pure una mancanza di rispetto verso tutta la squadra.

Per concludere, mi sento di affermare con forza che il successo di un’azienda, piccola o grande che sia, è dato dal rispetto dei ruoli e da un comportamento onesto e sincero. Ho sempre detto che il team è come un’orchestra che deve imparare a suonare tutta insieme. Occorre riprendere assolutamente i valori umani, oltre a quelli professionali: rispettare i ruoli e i colleghi, confrontarsi apertamente in ambiti giusti e non nei corridoi. La collaborazione è la base di qualsiasi convivenza.

BUON LAVORO!

Facebook Comments

In this article