Fit Influencer per la tua palestra - La Palestra

Scarica gratis il numero 110

Gestione

Fit Influencer per la tua palestra

Follower, nano e macro influencer, hashtag, Fit Influencer che sono un supporto fondamentale anche per le palestre.

Una domanda che negli ultimi anni sempre più imprenditori del fitness si stanno ponendo, è se utilizzare o meno gli influencer nella propria strategia di marketing e come sceglierli.
L’influencer marketing comprende un insieme di attività che prevede il coinvolgimento di un testimonial, che possa testare e poi comunicare ai propri seguaci la validità di un marchio, di un prodotto o di un servizio. Non sempre è necessario andare alla ricerca di un influencer famoso, ci sono anche altre alternative, possiamo cercarli all’interno delle mura del nostro club, possiamo crearli o possiamo essere noi.

Clicca sull’icona sotto per ascoltare l’articolo

L’influencer marketing comprende un insieme di attività che prevede il coinvolgimento di un testimonial

Fit Influencer marketing

La scelta di investire sull’influencer marketing si fonda sulla fiducia reciproca. I brand dovranno fidarsi dei propri Fit Influencer, che attraverso la creazione di contenuti coinvolgeranno un pubblico, che di conseguenza sarà portato a fidarsi. Questo tipo di scelta consente di costruire una relazione di fiducia più profonda con il pubblico, al contrario di campagne “mordi e fuggi”. Per questo motivo è importante che l’azienda distingua tra influenza e notorietà e sappia scegliere le persone giuste.

Quanti follower dovrebbe avere un Fit Influencer?

Altra caratteristica che definisce un influencer è il rapporto di follower, come si può immaginare, avere un seguito dedicato è una delle chiavi per avere successo.

Occorre tenere a mente che la dimensione del pubblico non fa di una persona un Fit Influencer, bensì è solo un parametro utilizzato per dividerli in categorie, infatti, non esiste un numero minimo per essere riconosciuto come tale, questo parametro è spesso confuso con il concetto precedente di notorietà.

Tutto dipende da ciò che si spera di ottenere dalla propria strategia.

Sapevate che si può essere considerati influencer anche solo con un paio di centinaia di follower? Questo livello iniziale viene definito nano influencer ed è il punto di partenza di molti famosi guru del fitness. Una volta raggiunto questo livello, le opportunità di crescita sono infinite.

Nano Fit Influencer

Con questo termine s’intendono Fit Influencer che pur avendo un seguito limitato, ad esempio sotto i 10.000 seguaci, riescono a diventare dei punti di riferimento per una determinata nicchia di persone, hanno quindi un importante numero di commenti e like sotto i loro post e ricevono domande rispetto a ciò che condividono.

Perché sceglierli?

  • Un piccolo pubblico aumenta la credibilità evitando l’effetto sponsor.
  • Ha dei costi contenuti e spesso sono interessati anche a uno scambio commerciale (prestazioni sui social network in cambio di iscrizione in palestra o servizi accessori del club).
  • Sono più facili da contattare poiché non ci sono intermediari.

La palestra vive di un pubblico specifico per questo un influencer con numeri importanti potrebbe creare dispersione di comunicazione e di budget, con un pubblico lontano dall’azienda.

Micro influencer

Micro Fit Influencer

Per seguire la progressione naturale di un influencer, si passa dallo status di nano a quello di micro influencer, vale a dire qualcuno che abbia tra i 10.000 e i 20.000 seguaci. Quest’ultimo pubblica contenuti attraverso uno o più canali social ed è seguito da un pubblico interessato e partecipe.

Perché sceglierli?

  • Creano contenuti di alta qualità al fine di ottenere l’attenzione del loro pubblico.
  • Può essere la soluzione ideale per raggiungere piccole nicchie e per conquistare la fiducia di settori che non hanno bisogno di testimonial prorompenti.
  • Hanno dei costi relativamente contenuti.
  • Riescono a creare delle community di persone interessate a seguirli.

Do It Yourself. Il mercato del fai da te.

Come dicevamo all’inizio dell’articolo, non sempre è necessario andare alla ricerca di nano o di un micro influencer, possiamo anche crearlo o controllare se frequenta la nostra palestra e non lo sappiamo.
Quando ad esempio una nostra trainer o un nostro iscritto pubblica una stories mostrando un esercizio specifico per addome o glutei e i suoi follower interagiscono chiedendo spiegazioni o replicando lo stesso, ci troviamo di fronte ad un influencer.

In quel momento si sta introducendo nella vita di una o più persone con un esercizio da replicare in palestra o un piatto da inserire nella propria dieta. Sta quindi educando il settore merceologico e taggandosi presso il club ne aumenta l’engagement. Piccole azioni che in una strategia più ampia possono fare differenza per il centro fitness.
Molte volte invece ci sono istruttori, iscritti o titolari con un enorme potenziale ma poveri di contenuti e per questo poco incisivi.

La scelta potrebbe essere quella di offrire un supporto marketing nella creazione di contenuti efficaci così da averne un doppio ritorno e per questo stabilire la relazione su uno scambio reciproco.

Come facciamo a creare o diventare Fitness Influencer

Come facciamo a creare o diventare Fitness Influencer?

Un fitness influencer è colui che condivide contenuti relativi all’allenamento, alla forma fisica e anche a idee di vita sana. Gli influencer del fitness possono dedicarsi a una vasta gamma di attività diverse e specializzate. Se desiderate uno stile di vita attivo, diventare un influencer di fitness sui social media potrebbe essere la scelta perfetta. Il vostro obiettivo principale sarà la creazione di contenuti.

Identificare la propria area di competenza

Il passo iniziale per diventare un influencer del fitness è identificare la propria area di competenza. Il mondo del fitness è ampio, con molti tipi diversi di allenamenti e regimi su cui concentrarsi. Individuate ciò che vi rende diversi dagli altri nel mondo del fitness.

Questo vi aiuterà a guadagnare l’attenzione dei vostri follower e la fedeltà verso il vostro marchio. Soprattutto, dovete credere fermamente in ciò che state condividendo con il mondo.

Sviluppare una strategia

Il passo successivo nel viaggio per diventare un influencer del fitness consiste nello sviluppare una strategia per raggiungere i propri obiettivi. Pensate a un nome accattivante e creativo, che i vostri follower ricorderanno facilmente. Cercate di fare in modo che sia strettamente legato al vostro obiettivo di fitness. È anche importante mantenere una coerenza su tutti i vostri canali social. Prendetevi il tempo di fare una piccola ricerca sulla disponibilità prima di impegnarvi. Infine decidete qual è il vostro obiettivo finale quando si tratta di influenzare.

Farsi notare per i propri contenuti

Naturalmente, la chiave per imparare a diventare un influencer del fitness è la crescita del proprio pubblico e un modo è quello di far notare i propri contenuti sui social media, a tal proposito è importante identificare il proprio pubblico di riferimento.

Si tratta delle persone che si relazionano meglio con i vostri contenuti. Il vostro pubblico di riferimento deve essere interessato e pertinente per ottenere i migliori risultati. Ricordate che interagire con loro è un modo importante per farli ritornare. I vostri follower possono spesso avere domande su allenamenti o risultati specifici, assicuratevi di rispondere sempre.

Gli hashtag

Un altro modo per far notare i vostri contenuti è aggiungere hashtag ai vostri post che sono rilevanti per il settore del fitness, questo può aumentare la vostra visibilità. Può anche far sì che il vostro contenuto venga inserito nella pagina di esplorazione di Instagram. In questo modo i vostri post avranno un nuovo pubblico. Quando taggate aziende di fitness, marchi di abbigliamento o altri influencer, i vostri contenuti appariranno sotto i loro post taggati.

Maggiore è la visibilità del vostro profilo, meglio è.

Il tasso di coinvolgimento

Non si può concludere l’argomento fit influencer senza parlare del tasso di coinvolgimento. Quest’ultimo è uno degli strumenti analitici che le aziende cercano quando scrutano potenziali influencer con cui collaborare.

Si riferisce al grado di coinvolgimento attivo del pubblico con i contenuti. Confronta il numero totale di follower con il numero medio di like, reazioni, condivisioni e commenti per post. In sostanza, è una misura del rendimento dei contenuti.

Qual è il tasso di coinvolgimento target degli influencer del fitness? Secondo recenti rapporti, il punto di riferimento è un valore compreso tra l’1% e il 5%. Quando si pianifica come diventare un fitness influencer, un tasso di coinvolgimento più elevato è molto importante e può essere molto redditizio.

All’inizio della vostra attività di influencer, sperimentate diversi tipi di post. Questo vi permetterà di identificare le reazioni del vostro pubblico, sia positive sia negative. Per scoprirlo, potete anche utilizzare le opzioni dei sondaggi di Instagram nelle vostre storie. Una volta chiarito l’aspetto teorico domandiamoci se il mercato del fitness e in particolar modo le palestre hanno bisogno di influencer.

La risposta non può essere che sì.

Oggi sono una voce importante del piano marketing rispetto a iniziative specifiche e rappresentano un supporto fondamentale, ad esempio nel lancio di nuove attività o aree del club.

Elisabetta Pea
Consulente aziendale, specializzata in comunicazione efficace, vendita e marketing. Al fianco di titolari, gestori di centri fitness e operatori del settore da oltre 15 anni.
Partner di SCAI for fit, Società di Consulenza e Marketing; consulente presso Padel Start, società di consulenza e avviamento di centri Padel in Italia.

elisabetta.pea@marketingscaiforfit.it

Iscriviti alla newsletter