La rivoluzione dell’allenamento digitale in palestra - La Palestra

Scarica gratis il numero 85

Gestione

La rivoluzione dell’allenamento digitale in palestra

L’offerta sempre maggiore di sistemi tecnologici e digitali nei club apre un mondo di nuove opportunità. Ecco come sia il trainer, sia il cliente possono coglierle

In un mondo sempre più ricco di stimoli tecnologici in ogni attività quotidiana, anche l’allenamento in palestra deve recepire lo slancio verso una fase fortemente innovativa.
Lo sportivo, infatti, appartiene a un target desideroso di immergersi in un’esperienza unica dove le abilità motorie si fondono per il totale controllo del movimento e un’ottimizzazione della tecnica esecutiva, per un allenamento immersivo, coinvolgente e altamente funzionale.


In questo contesto l’immersività dell’allenamento è uno dei fattori principali che regala motivazione all’utente, gli fornisce quello stimolo in più indispensabile per costruire obiettivi insieme al proprio personal trainer in un’ottica di condivisione ed evasione che si ritrova anche nell’allenamento in small group. Non trascurabile, inoltre, grazie all’introduzione del digitale nelle palestre, è la possibilità di avvicinare anche i più giovani all’attività fisica e avviarli al movimento attraverso un nuovo espediente molto vicino al gaming, ma nel contempo molto più funzionale di quest’ultimo.

Allenamento ottimale

Più coinvolgimento, dunque, e più possibilità di diversificazione degli allenamenti, ma soprattutto grazie alla tecnologia e al digitale all’interno dei club e delle palestre è possibile perseguire l’obiettivo di monitorare e ottimizzare l’allenamento in modo sempre migliore. Oltre al lato ludico della sessione in palestra, imprenditori e trainer che colgono le nuove opportunità del digitale e le includono nelle proprie realtà imprenditoriali, hanno modo di rendere l’allenamento per il cliente sicuro ed efficace e, aspetto ancor più interessante, attrarre ogni fascia d’età all’interno della propria palestra.

Infatti se da un lato le potenzialità del digitale catturano l’attenzione del target che pratica cross training, dall’altro la possibilità di introdurre una componente fortemente legata alla salute e alla prevenzione permette di attrarre il target appartenente alla nicchia dell’health fitness, del combattimento delle sindromi metaboliche e dell’allenamento propedeutico alla pratica di sport sia individuali sia di squadra.

Catturare nuovi clienti

Innovare la propria offerta nei confronti dei clienti non solo permette di diversificare la propria proposta e continuare a fidelizzare la propria clientela, bensì regala la possibilità di attrarre nuovi target che diversamente si approccerebbero molto difficilmente alle palestre. Basti pensare agli over 50, ai bambini, agli sportivi di livello che già si allenano per i propri obiettivi, e più in generale a chi desidera dedicarsi al proprio benessere, ma è poco allettato dall’allenamento indoor.

La ricerca e lo sviluppo di sistemi per il fitness digitale ha aperto la strada ad infinite nuove possibilità di imprenditorialità e di cambiamento. Anche nel campo della riabilitazione, ad esempio post-infortunio, o della riatletizzazione, il panorama dell’offerta nei confronti dei proprietari di palestre si è ampliato crescendo vertiginosamente negli ultimi anni.

Si è dato avvio ad una vera e propria rivoluzione del mercato con la quale si sta spingendo il trend delle palestre nella direzione di trasformazione in laboratori altamente tecnologici a servizio sia dell’operatore sia del cliente. Infatti, i gestori di palestre smart hanno l’opportunità di costruire un allenamento sartoriale, studiato sulla base delle reali esigenze dell’utente e delle risposte in tempo reale che i software, le app e le interfacce restituiscono durante l’allenamento.

Anche per piccoli gruppi

Altro trend in crescita nelle palestre è la possibilità di impostare allenamenti in small group di 4-6-8 persone. Questo tipo di allenamento garantisce al cliente un allenamento ottimizzato sulla base delle proprie esigenze, sicuro, perché focalizzato sulla qualità del movimento e sull’esecuzione corretta degli esercizi, con quel pizzico di stimolo in più che l’allenamento in gruppo e il monitoraggio dello stesso sa dare, grazie alla tecnologia.
La chiave di lettura del successo del trend digitale nel fitness sta anche e soprattutto nella possibilità per il cliente di ottenere report dettagliati e sempre consultabili specie sui propri dispositivi digitali (smartphone, tablet, pc, smartwatch ecc.), utili per verificare ogni fase del percorso di crescita della propria affinità al movimento e trarre soddisfazione e stimolo nel proseguire il proprio percorso.

Prima l’uomo

Ciò su cui occorre focalizzare l’attenzione, per evitare l’errore di far passare il messaggio che la tecnologia possa sostituire l’intuito e le capacità di un buon personal trainer, è che ogni sistema tecnologico rappresenta un mezzo per esaltare la professionalità del trainer e va integrato nel suo metodo di lavoro. Quest’ultimo deve includere innanzitutto conoscenze, empatia e capacità di entrare in sintonia col cliente e confrontarsi col proprio team, per una crescita costante.
Nel panorama dei prodotti utili a innalzare il livello tecnologico del proprio club la lista è veramente corposa… vi è solo l’imbarazzo della scelta. Lasciatevi catturare dall’innovazione tecnologica a servizio del movimento e cogliete le molte opportunità che questa nicchia di mercato può dare per muovervi e far muovere le persone in modo differente.

Francesco Bonometti
Marketing & Communication Specialist
per TecnoBody

www.tecnobody.it

Iscriviti alla newsletter