Scarica gratuitamente il numero 84

Scarica la rivista
Gestione

L’utilità di riconvertire la palestra in un franchising

Il punto di vista di Domenic Mercuri, Master Franchise per l’Italia di Anytime Fitness

Quando è conveniente aderire ad un franchising?

In un mercato sempre più frammentato e complesso, l’affiliazione a un franchising del fitness può aiutare a vincere le sfide sempre più difficili che il gestore di una palestra oggi deve affrontare quotidianamente, quali rispondere tempestivamente ai bisogni in rapida evoluzione della clientela e resistere alla concorrenza crescente dei grandi marchi. Ovviamente, però, un’affiliazione non vale affatto l’altra: bisogna, pertanto, scegliere con cura il marchio di cui diventare franchisee per avere successo e scongiurare conseguenze indesiderate…

Quali considerazioni vanno fatte preventivamente? Quali analisi il gestore/titolare deve fare prima di attuare questo cambiamento?

Credo che l’importante sia porsi alcune domande: il business della mia palestra non cresce più al ritmo di un tempo?

O, addirittura, è fermo se non in contrazione? Ho qualche difficoltà a intuire cosa cerca la clientela o perché si rivolge ad altri marchi? I miei macchinari sono un po’ obsoleti e vorrei offrire attrezzature all’avanguardia ma non riesco a rinnovarli anche per ragioni finanziarie? Se la risposta a una o più di queste domande è affermativa, allora è proprio venuto il momento di valutare l’ingresso in un franchising.

Il passo immediatamente successivo sarà dunque quello di esaminare con cura il livello di serietà, affidabilità e notorietà del marchio cui affiliarsi nonché la qualità della sua offerta sia verso il franchisee sia verso l’utente finale.

E, ovviamente, sarà importante dare un’occhiata anche a qualche numero, per esempio valutare il Ritorno sull’investimento o quante aperture in franchising si sono registrate e con quali risultati.

Come convertire una palestra in un franchising?

Chi è già titolare di una palestra da “convertire” sicuramente beneficerà di alcuni vantaggi, rispetto a chi parte da zero, e potrà contare su alcune agevolazioni ad hoc: per esempio uno sconto sulla fee d’ingresso (giacché non saranno necessari servizi tipici quali il supporto nella ricerca della location o del personale), pagamento dilazionato (in virtù di una ragionevole maggior solidità derivante da una customer base già esistente), formazione speciale per il franchisee e il suo staff (limitata alle sole esigenze di conversione), dilazione dei costi di ristrutturazione, allestimento e sicurezza (da valutare caso per caso), leasing diretto per il rinnovo del parco macchine (senza alcun deposito), supporto nella stesura del marketing plan (per fidelizzare gli utenti già iscritti e acquisire nuovi clienti).


Anytime Fitness è la più grande catena al mondo di franchising del fitness, celebre per le sue palestre sempre accessibili – 24 ore al giorno, 7 giorni su 7, 365 giorni l’anno – mediante chiave magnetica.

I clienti beneficiano di attrezzature di ultima generazione, lezioni con personal trainer e in piccoli gruppi, ampio uso di tecnologie innovative, spogliatoi in grado di offrire il massimo livello di privacy, sicurezza garantita da videosorveglianza continua e, soprattutto, un’atmosfera unica

Anytime Fitness ha oggi più di 4.000 palestre in 32 nazioni, dagli USA all’Australia, con una media di 3 nuove aperture al giorno e di due nuovi iscritti al minuto, per oltre 4 milioni di abbonati a livello globale.  Ed è determinata a diventare, già nei prossimi 2-3 anni, il primo marchio di fitness in franchising anche in Italia, dove punta ad aprire ben 500 club nell’arco dei prossimi dieci.

www.anytimefitness.it

Iscriviti alla newsletter