Gli alimenti antinfiammatori - La Palestra

Scarica gratis il numero 110

Alimentazione

Gli alimenti antinfiammatori

In natura esistono degli alimenti alimenti antinfiammatori che possono aiutare, ad alleviare i sintomi di infiammazione cronica e il dolore derivante dalle malattie infiammatorie.

In questo articolo esamineremo i alcuni alimenti con proprietà antinfiammatorie più efficaci, fornendo informazioni su come possono essere inseriti in una dieta sana ed equilibrata.

Clicca qui per ascoltare l’articolo

In questo articolo esamineremo i alcuni alimenti con proprietà antinfiammatorie più efficaci, fornendo informazioni su come possono essere inseriti in una dieta sana ed equilibrata.

Quali sono gli alimenti antinfiammatori più comuni?

In ipotesi di infiammazione temporanea o cronica, mangiare alimenti sani è un modo efficace per combattere i sintomi più comuni e quelli più dolorosi.

Esistono in natura degli alimenti con proprietà squisitamente antinfiammatorie, ecco di seguito la nostra top ten.

Primi fra tutti, i pesci grassi: salmone, sgombro, aringhe, sardine e tonno; sono tutti alimenti molto ricchi di Omega-3, un nutriente capace di dare grande sollievo in caso di infiammazione.

L’Omega-3 però, non è esclusivamente legato al pesce. Infatti, questo acido grasso preziosissimo lo ritroviamo anche negli olii, come l’olio di lino, ovvero, in alcuni semi oleosi come i semi di chia, o ancora, nella frutta secca, come le noci.

Medesime proprietà di alimenti antinfiammatori devono riconoscersi all’avocado, ricco di acidi grassi monoinsaturi, con forti proprietà capaci di ridurre l’infiammazione e il rischio di sviluppare malattie ad essa associate.

Altro potente alimento antinfiammatorio è il tè verde, che grazie ai suoi principi antiossidanti, può garantire proprietà antinfiammatorie.

Queste sostanze si ritrovano anche nelle verdure a foglia verde come gli spinaci, il cavolo, l’insalata, tutti alimenti ricchi di antiossidanti che possono aiutare a ridurre le infiammazioni.

Tra la frutta, possiamo annoverare mele e agrumi ricchi di vitamina C, altro alleato contro l’infiammazione.

Infine, sicuramente aglio e cipolle sono ricchi di sostanze anti-infiammatorie, ed quindi è importante integrarli nella vostra dieta.

Infine, sicuramente aglio e cipolle sono ricchi di sostanze anti-infiammatorie, ed quindi è importante integrarli nella vostra dieta.

Quale è il più potente antinfiammatorio naturale?

Uno dei più potenti antinfiammatori naturali, lo troviamo nella categoria degli olii, ed in particolare ci riferiamo all’olio essenziale di curcuma.

L’olio di curcuma è sicuramente uno degli alimenti antinfiammatori ed è ricco di una sostanza chiamata curcumina, un composto anti-infiammatorio i cui effetti sono stati scientificamente testati, su molte malattie infiammatorie, come l’artrite o l’eczema.

Le proprietà di alimenti antinfiammatori della curcumina, sono note al punto che, l’olio di curcuma può essere utilizzato come soluzione naturale, anche in accompagnamento ai farmaci antinfiammatori.

Uno dei più potenti antinfiammatori naturali, lo troviamo nella categoria degli olii, ed in particolare ci riferiamo all'olio essenziale di curcuma.

Consigli per una colazione antinfiammatoria

Per una colazione antinfiammatoria, si dovrebbero scegliere alimenti ricchi dei nutrienti già richiamati: grassi sani, vitamine, antiossidanti, senza tuttavia dimenticare le preziose fibre e proteine.

Un’ottima scelta potrebbe essere accompagnare una porzione di crusca d’avena, con una banana e della frutta secca.

Infatti, l’avena è un alimento ricco di fibre, altro nutriente capace di ridurre l’infiammazione la banana è ricca di potassio, che oltre ad apportare benefici alla pressione sanguigna, è ottima anche per mantenere sotto controllo stati infiammatori, ed infine la frutta secca è ricca di antiossidanti, che come già detto presenta forti proprietà antinfiammatorie.

Gli alimenti sconsigliabili per chi si soffre di infiammazione

Quando si soffre di infiammazione, è importante evitare alcuni alimenti che possono aggravare la malattia o i sintomi.

Si dovrebbe evitare di mangiare, ad esempio, tutti quei cibi ricchi di grassi trans come margarina, patatine fritte e prodotti da forno confezionati.

Anche i cibi ricchi di zuccheri sono sconsigliabili, come gelati e bevande zuccherate, così come i cibi ricchi di sodio come insaccati, snack salati e alimenti in scatola, che aumentando la ritenzione idrica, peggiorano gli stadi infiammatori.

Bere molto aiuta a combattere le infiammazioni

Rimanere idratati e bere molta acqua aiuta sicuramente la cura delle infiammazioni, ma è altresì consigliabile il consumo di bevande ricche di antiossidanti.

I succhi di frutta ad esempio, quando non eccessivamente arricchiti con zuccheri raffinati, risultano naturalmente ricchi di antiossidanti.

Melograno, mirtillo, mela e carota sono ottimi alimenti antinfiammatori

Come già ricordato, anche il tè verde e il tè nero sono ricchi di antiossidanti, e possono quindi offrire un grosso aiuto per ridurre l’infiammazione o alleviarne i dolori. Per concludere, gli alimenti antinfiammatori sono un ottimo modo per prendersi cura della propria salute, ma è importante ricordare, che la dieta non è l’unico aspetto fondamentale per mantenere uno stile di vita sano. Anche l’esercizio fisico, il riposo adeguato, la gestione dello stress e altre buone abitudini sono indispensabili per la salvaguardia della nostra salute.

Iscriviti alla newsletter